Tag

, , ,

SAM_0319 (2) Oggi cari amici, torno a condividere con voi, una delle prime poesie scritte da mio figlio, in occasione dei 40 anni di mio marito. All’inizio pensavo che l’avesse copiata da internet…..mi ha così commossa!!! Aveva 11 anni…l’ha letta durante la festa che abbiamo organizzato con amici e parenti e tutti siamo rimasti sbalorditi! fatemi sapere cosa ne pensate…

Papà
Son passati 40 anni,
40 anni vissuti in felicità e tristezza,

40 anni fa,
nato in un freddo giorno di dicembre
in una casa scura.

40 anni fa,
eri fresco e arzillo
e accarezzavi i brividi,
i brividi della gioventù.

40 anni fa,
non c’era molto da vedere,
non c’erano le regole da oltrepassare,
oltrepassare i confini
i confini della libertà e del mondo.

40 anni fa,
non c’era il tuo unico e grande amore
e neanche io e Alessandro.

40 anni fa,
forse non eri abbastanza felice,
ma penso che qualcosa,
un qualcosa di onnipotente
ti ha spaccato la cassaforte d’acciaio che ti teneva il cuore,
e solo da lì hai capito l’amore.

In questi anni,
hai vissuto brutte cose,
che però ti hanno reso più forte
più cosciente delle tue azioni.

40 anni fa,
navigavi come un lupo di mare
in immense distese d’acqua,
grandi come il tuo cuore……

buon compleanno papà!……

Matteo ’01