Tag

, , ,

DSC_0285
Come lo cucino l’agnello? E sì…. la Pasqua si avvicina e tutte le cuoche sono in fermento per preparare un ottimo pranzetto. La tradizione vuole, almeno in molte zone d’Italia, che sulle tavole ci sia l’agnello. In molte mi hanno chiesto come lo cucino l’agnello? E io volentieri vi regalo una mia ricetta che ho sperimentato qualche anno fa agnello cotto al forno con pistacchi e guanciale. Non spaventatevi!!! è una ricetta semplicissima! basta solo qualche piccolo accorgimento e avrete un risultato strepitoso! A molti non piace quel retrogusto forte che lascia l’agnello, io vi assicuro che se lo fate così , il sapore dell’agnello sarà speciale! L’unica difficoltà che molti incontrano è nella cottura. Poiché l’agnello è un animale molto giovane (viene chiamato così fino all’anno di età), dalle carni sempre tenere, non esiste una regola fissa che indichi la cottura ideale per ogni suo pezzo, che può essere brasato, bollito o arrostito. Di solito per gli arrosti si calcolano 15-20 minuti per ogni 500 gr di carne infornando a già 220°, mentre per i bolliti o brasati ci vorranno tempi un po’ più lunghi. allora!!!!

DSC_0293

ANDIAMO A CUCINARE……………………

Ingredienti per 4 persone

1,5kg circa di agnello

2 fette di guanciale

100g di pistacchi tagliati grossolanamente

odori per carne ( io ho usato alloro, rosmarino, timo, bacche di ginepro, pepe nero in grani, aglio)

1 bicchiere di vino bianco secco

olio evo

sale qb

DSC_0294

DSC_0280

PROCEDIMENTO;

Dopo aver acquistato un buon pezzo d’agnello,(fatevi consigliare dal vostro macellaio di fiducia), per fare questa ricetta io ho preso un pezzo di sovra coscia che il macellaio mi ha leggermente intaccato e nei tagli ho messo gli odori e poi in secondo momento i pistacchi e il guanciale. Tritate tutti gli odori molto finemente, mettete la carne in una teglia  da forno salate e pepate bene l’agnello e insaporitelo con gli odori, massaggiate un po’ la carne. Aggiungete il vino e l’olio e fate riposare per circa 30 minuti. Così la carne diventerà ancora più tenera e saporita e perderà tutto quel sapore forte di cui parlavo prima. Accendete il forno a 220°, infornate per 15 minuti. Estraete la carne e mettete il guanciale tagliato a tocchettini e i pistacchi tagliati grossolanamente. Finite la cottura in altri 10 minuti circa….l’agnello è pronto! potete servire in tavola aggiungendo un po’ di olio di cottura sopra la carne! BUON APPETITO!