Tag

, ,

DSC_0239
DSC_0232
DSC_0234
Sta arrivando la bella stagione, e io comincio a cucinare maggiormente il pesce al posto della carne, perché lo trovo più fresco digeribile e leggero. Abitando vicino al mare per me è più semplice reperire pesce fresco, ma a volte, si trova anche dell’ottimo congelato. Lungo la riviera della mia città, ci sono dislocate tante bancarelle che vendono pesce appena pescato. Sono molto caratteristiche e sono gestite da signore gentili che effettuano anche il servizio di pulizia del pesce per chi non è capace di farlo. Proprio questa mattina ho fatto la mia solita corsetta lungo la spiaggia, e al ritorno mi sono fermata dalla signora Franca e ho comprato un buon misto di pesce per preparare un ottimo sughetto per gli spaghetti. Oggi è il venerdì Santo e cchi osserva la quaresima sa che non si mangia carne. Questa ricetta è tipica della mia zona, perché non tutti il sugo di pesce lo prepara allo stesso modo, ogni regione ha a sua ricetta. Allora….andiamo a cucinare!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE;

350g di spaghetti

5-6 panocchie o cicale

200g di gamberetti

300g di scampetti

600g tra vongole e cozze

2 calamari

1 seppiolina

1 pezzo di palombo

qualche granchietto (non sono indispensabili, la signora me li ha regalati e io li ho aggiunti per aumentare il sapore del sugo)

aglio, un pezzo di peperone dolce, peperoncino , prezzemolo, olio evo e sale qb

1 kg di pomodorini ( va bene anche la salsa di pomodoro)

1 bicchiere di vino bianco

DSC_0227

 

PREPARAZIONE

E’ inutile negare che per un’ottima riuscita di questa ricetta l’ingrediente magico è il pesce fresco!!!!

Una volta pulito tutto il pesce ( e questa è la fase più dura, ma oggi i pescivendoli effettuano la pulizia del pesce, quindi non ci sono problemi) mettete le vongole a spurgare dalla sabbia, in una ciotola con acqua e sale, per un’oretta. In questo modo,le vongole si aprono e buttano via la sabbia.

Ora in un tegame largo, mettete a soffriggere aglio olio peperoncino e il pezzo di peperone tutto tritato finemente. All’inizio vanno messi i pesci con una cottura più lunga, quindi calamari e seppie tagliati a striscioline, subito dopo panocchie scampi e gamberi, sfumate con il vino bianco. Una volta evaporato il vino mettete i pomodorini e un po’ di prezzemolo tritato. Coprite con un coperchio e fate cuocere per 20 minuti a fuoco basso, il trucco per un buon sugo è quello di non mescolare troppo il pesce. Ora mettete cozze e vongole, con il calore i gusci si apriranno e tireranno fuori la loro acqua rilasciando un sapore eccezionale. Mettete a bollire l’acqua e cucinate gli spaghetti . A questo punto il sugo è quasi pronto, dovete mettere il palombo tagliato a fettine non troppo sottili e fate cuocere per 5 minuti, senza mescolare troppo!

DSC_0228

Ora la pasta è cotta!!! togliete una parte di pesce( mettetelo in un vassoio) e mantecate gli spaghetti con il delizioso sugo! preparate i piatti per i commensali sui quali metterete il pesce (che avete messo nel vassoio) come guarnizione e che può essere gustato come secondo!!! Questo è indubbiamente un piatto unico! c’è la pasta e il pesce, con un buon contorno il pranzo è servito! buon appetito!!!

DSC_0236
Con questa mia ricetta, come ogni venerdìì son ospite in un blog americano in FIESTA FRIDAY!!!!!!!!
fiesta-friday-badge-button-click-to-join1